posa parquet

Posatore Parquet

Dmparquet si occupa di fornitura e posa di diversi tipi di parquet: tradizionali, prefiniti e laminati. Eseguiamo anche solo la posa di materiali da voi acquistati. Professionalità e competenza maturate in anni di lavoro sono la base per la garanzia di un servizio affidabile e completo. 

Posa  Parquet

Il parquet in cucina e in bagno???Perché no!!!

Il parquet è una pavimentazione che ben si adatta a qualsiasi tipo di ambiente:dalla sala al soggiorno, dall'ingresso alla camera da letto.È anche possibile posare il parquet in bagno e in cucina: l'acqua, infatti, non lo può danneggiare, a meno che non stagni per lungo tempo.
In questi casi, comunque, è meglio seguire alcuni accorgimenti:
Meglio essenze stabili: data la maggior probabilità di caduta di liquidi sarebbe meglio utilizzare essenze “stabili” come rovere, doussiè, merbau, iroko, teak ecc.  

⦁ utilizzare un pavimento prefinito: la sua stabilità lo rende più idoneo all'uso.un altro accorgimento è quello di chiudere con un pò di silicone lo spazio tra la parete ed il parquet, il silicone è particolarmente elastico pertanto sigilla ma lascia il parquet libero di muoversi in senso orizzontale.Qualsiasi pavimento preesistente può essere un'ottima base per posare un parquet. Il pavimento deve essere in buono stato, deve essere perfettamente lavato e sgrassato se in ceramica o marmo, carteggiato in caso sia un altro parquet.



Posa Parquet Tradizionale o Parquet Prefinito

Le due tipologie di parquet sono quelle piu' diffuse e la differenza consiste nel fatto che mentre i parquet in legno massello chiamato anche “parquet tradizionale” perchè fino a pochi decenni fa è stato l’unico tipo di pavimento utilizzato sono formati in tutto il loro spessore solo da legno nobile, quelli di parquet prefinito hanno solo uno strato in legno nobile ( dai 3 ai 4 mm.) incollato ad un supporto in multistrato.Il parquet prefinito risulta essere piu' conveniente da posare perche' subito pronto da calpestare, pratico ed affidabile può essere installato anche con presenza di mobili a differenza del parquet tradizionale che dopo la posa in opera deve essere sottoposto a Lamatura e verniciatura e gli ambienti devono essere vuoti.

Esistono due metodi principali di posa parquet: Posa incollata o Posa flottante.

La posa incollata avviene con l’utilizzo di colle che sono applicate sul massetto o sul pavimento preesistente, questo metodo è obbligatorio quando si scelgono listelli di piccole e medie dimensioni, soprattutto se in massello. La posa incollata si può impiegare per qualsiasi tipo di parquet, dal formato più piccolo al formato più grande, e risulta più silenziosa al calpestio. La posa flottante detta anche “galleggiante”, consiste nell’appoggiare il parquet sul pavimento agganciando i listelli tramite gli incastri. Tra il parquet e il pavimento esistente (o il massetto) viene posto un tappetino isolante che permette l’insonorizzazione e la protezione dall’umidità. Questa soluzione è comoda per chi vuole conservare il sottofondo esistente, utilizzando un sistema provvisorio oppure ha problemi di umidità di risalita. È comunque necessario scegliere un parquet  “prefinito” in plance o in “laminato” per la posa flottante.

E’ possibile posare da soli il parquet ??

Certo che si ma ci sono delle limitazioni :E’ possibile posare il parquet prefinito o laminato in modo“galleggiante” (flottante) ovvero su materassino termoacustico, utilizzando l’incastro Click perchè non prevede colla. E’ possibile utilizzare anche l’incastro Maschio/Femmina . Le doghe dei pavimenti in Laminato sono facili da montare in quanto vengono semplicemente appoggiate alla pavimentazione esistente (ovviamente va verificata la stabilità della stessa) .     Non richiede particolari attenzioni nella pulizia, in quanto è possibile utilizzare l’aspirapolvere e per rimuovere le macchie un panno umido ben strizzato in acqua con un comune detergente liquido. Anche il pavimento in laminato è possibile trovarlo in diverse colorazioni, alcune di queste riproducono alla perfezione l’effetto legno.